LIBRI RECENSIONI

QUANDO DICI POETESSA, DICI ALDA MERINI. La nuova biografia a penna dell’acume e sensibilità di Maria Grazia Calandrone

1 Novembre 2021

Nell’anniversario della sua scomparsa, qualche giorno prima, è uscito in libreria il nuovo. libro a lei dedicato.

La sua vita è ricostruita, in modo poetico, da Maria Grazia Calandrone, poetessa di calibro altissimo e studiosa accurata di Merini.

Le parole di Calandrone ci restituiscono «una donna che cerca di estrarre da un dolore inimmaginabile, immeritato e continuo, un amore incondizionato per la vita», un’anima che il dolore e l’ingiustizia non ha sopito, mai violentato a tal punto da inaridirsi.

Una vita che ha sussultato agli alti e bassi, alle percosse degli eventi, battuta come una canna, nella quale Merini ha saputo sempre rinascere mantenendosi in equilibrio sul filo della poesia che ci ha sempre saputo regalare.

E’ un libro che, come ormai ci ha abituato Calandrone, è tante cose insieme. Biografia, poesia, narrazione.

foto presente nel libro ©Enzo Eric Toccaceli

“La sua poesia è stata traduzione del dolore in amore”, scrive Calandrone, “Il suo cercare di stare un po’ più comoda nella propria vita ha dato insperate ustioni liriche e, insieme al successo, la coscienza di essere diventata un numero da circo, il dolente mascherone carnascialesco della poetessa pazza, alla quale guardare sentendosi in parte compresi e in parte salvi”. Il linguaggio di una poetessa che parla di una poetessa impreziosisce questo libro, la ricostruzione dei momenti più duri della vita di Merini.

Lei, nata il 21 a primavera, ha in sé la decadenza dell’autunno, e mai il grigiore dell’inverno. Lei che ha saputo guardarsi così bene da fuori, che si è dipinta come nessun altro prima di questo libro ha mai saputo fare. Versi di una poesia mai rassicurante, che ha scavato prima dentro di lei, poi dentro chiunque l’abbia letta e che oggi ci sono offerti da Maria Grazia Calandrone.

Un libro pieno di vita. Di una donna così lucida da vedere ciò che normalmente non si vede e che per questo, agli occhi degli altri, è follia. La poesia come utero, che genera e protegge, a sua volta.

TITOLO: Una creatura fatta per la gioia, AUTORE: Maria Grazia Calandrone, EDITORE: Solferino, PAGG.:176 con illustrazioni, foto, PREZZO: 14,25€ disponibile su IBS

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply